Come allenarsi con il tapis roulant per dimagrire

Non ci sono dubbi sul fatto che la corsa e la camminata sono delle attività complete che oltre a coinvolgere gambe, glutei e polpacci, migliorano la funzione cardiaca, la circolazione sanguigna e la densità ossea.

Uno degli attrezzi più utilizzati a casa è sicuramente il tapis roulant, vista anche la sua versatilità: si può variare la pendenza, la velocità e la resistenza, oltre al vantaggio di poter camminare a qualsiasi ora, con qualsiasi condizione meteo e anche mentre si guarda la tv.

Tuttavia, non bisogna pensare che dimagrire usando il tapis roulant sia una cosa così scontata. Continua a leggere per scoprire come perdere peso col tapis roulant, con pochi e semplici accorgimenti.

1. La costanza

Per ottenere risultati visibili in tempi non troppo lunghi, bisogna salire sul tapis roulant almeno 3 volte la settimana, con sessioni da un minimo di 30 minuti a un massimo di 50-60 minuti. Senza dimenticare, inoltre, che qualsiasi attività fisica va associata a una dieta regolare e bilanciata, povera di zuccheri e grassi saturi.

2. Le scarpe giuste.

Fondamentalmente si possono usare le stesse scarpe sia per la corsa all’aperto che sul tapis roulant. Tuttavia sul tapis roulant è meglio usare scarpe leggere e poco ammortizzate perché la superficie del tappeto è meno dura rispetto allìasfalto.

3. La postura.

E’ necessario mantenere sempre una postura eretta, sia quando si cammina che quando si corre. Può essere utile tenere uno specchio di fronte a sé per correggere eventuali errori di postura.

4. L’idratazione.

Vale sempre la regola dei 2 litri di acqua al giorno, distribuiti durante tutta la giornata. Tuttavia durante l’attività fisica bisogna rimanere sempre idratati, tenendo a portata di mano una borraccia o una bottiglietta d’acqua. Alcuni modelli di tapis roulant hanno un comodissimo alloggiamento in cui riporle.

5. L’allenamento.

A chi si avvicina al tapis roulant per la prima volta, si consiglia di non eccedere all’inizio. L’ideale è iniziare con una camminata lenta, sotto i 5 km/h e aumentare gradualmente l’intensità. Per riuscire a dimagrire con il tapis roulant l’esercizio più adatto è la corsa, al di sopra dei 6,5 km/h. Se vuoi anche tonificare gambe e glutei puoi aumentare la pendenza, rimanendo entro un limite del 4% durante la corsa e del 7-8% durante la camminata. Puoi anche tonificare le braccia e massimizzare l’effetto dimagrante dell’allenamento sul tapis roulant tenendo un pesetto da un chilo in ogni mano.

6. Defaticamento.

Al termine della parte intensa dell’allenamento, concludi con una camminata lenta di 5 minuti a 3 km/h. Poi scendi dal tapis roulant e dedica 10 minuti allo stretching a corpo libero.

Per trovare il tapis roulant più adatto alle tue esigenze visita il sito web.

Materasso memory foam: come pulirlo

Il materasso in memory foam è uno tra i migliori acquisti che si possano fare per il nostro benessere e il nostro relax. Il memory, infatti, è un materiale che come ben sappiamo aiuta la schiena a stare in una posizione corretta e ottimale, in modo da evitare la comparsa di dolori alla cervicale o alla zona lombare. Questo tipo di prodotto è indicato anche per chi ha problemi alla circolazione sanguigna e per le persone allettate per molto tempo, prevenendo le piaghe da decubito.

Chi ha un materasso in memory foam, però, deve procedere con una manutenzione minuziosa e frequente, pulendolo correttamente in modo da rimuovere polvere e acari che potrebbero accumularsi col tempo. Esistono ovviamente modelli con rivestimenti anallergici e antibatterici, per questo motivo, se state cercando il materasso in memory perfetto per le vostre esigenze di questo tipo, vi consigliamo di orientarvi verso l’acquisto di un modello con rivestimento speciale.

Per pulire correttamente un materasso in memory foam occorre per prima cosa conoscere il materiale e la tipologia del modello che abbiamo. È bene procedere con la pulizia almeno una volta ogni due settimane, qualora non fosse possibile è sufficiente anche una volta al mese.

Se il materasso in memory foam ha qualche macchia sulla superficie, con un po’ di acqua e sapone liquido, frizionandoli sulla zona interessata, si potrà rimuovere lo sporco. Evitate sempre di far entrare l’acqua negli strati più interni del materasso, onde evitare che non si asciughino correttamente divenendo così vere e proprie colonie di batteri!

Se le macchie sono difficili da togliere, potete utilizzare dell’acqua ossigenata o un po’ di bicarbonato, infallibili in una missione di pulizia. L’acqua ossigenata va messa sulla macchia e lasciata agire per qualche minuto, rimuovendola successivamente con un panno asciutto; il bicarbonato, invece, è ottimo anche per eliminare i cattivi odori.

Un altro consiglio per mantenere sano il vostro materasso in memory foam è di pulire con una cento-gradi la sua superficie, anche se poi sarà importante lasciarlo all’aria per una giornata intera. Questa è una soluzione valida per materassi presenti nelle stanze degli ospiti o che comunque non si utilizzano tutte le sere.

I materassi in memory foam con strato in lattice devono prendere un po’ d’aria per far sì che si ravvivino: se non è possibile lasciare all’aria il materasso, vi consigliamo di tenere la stanza da letto arieggiata per una giornata intera.

Oltre al materasso in memory foam, anche i rivestimenti come federe e coprimaterasso devono essere adeguatamente trattati. Esistono particolari modelli, a nostro avviso i migliori, che sono naturalmente anti-acaro per i quali non è necessario dunque svolgere manutenzione, a parte un lavaggio periodico normalissimo.

Con pochi semplici passi da fare almeno due volte al mese, sarà possibile fare in modo che il nostro benessere notturno sia perfetto dormendo sul migliore materasso memory foam.

Realizzare la palestra in casa: la Cyclette non può mancare

L’obiettivo della palestra non è solo rimettervi in forma, ma anche aiutarvi ad avere uno stile di vita più sano e un organismo che funziona alla perfezione. La vita sedentaria è fonte di numerosi problemi. Il nostro corpo ha bisogno di essere messo in funzione grazie a una serie di processi che, da seduti, si indeboliscono.

I muscoli, ad esempio, devono essere costantemente rinforzati. Quando conduciamo una vita sedentaria – a volte, purtroppo, siamo costretti, come nel caso del lavoro al computer – abbiamo i muscoli più “flaccidi”. Non riusciamo a portare dei pesi o a camminare per lungo tempo.

Ma non è solo una questione di muscoli, ma anche di salute del cuore e del cervello. È noto che l’attività fisica rilassa, scarica la tensione e le tossine, allontana lo stress, ma soprattutto aiuta a prevenire numerose malattie cardiocircolatorie. Con mezz’ora di cyclette al giorno, dunque, possiamo prevenire ictus e infarti e mantenere il cuore sano e forte.

Se vi state appassionando all’Home Fitness, sappiate che per realizzare una palestra in casa non è sempre necessario spendere molti soldi. E, alla fine, contrariamente alla palestra, non dovrete pagare mensilmente per fare attività fisica. La Cyclette è un elemento indispensabile per l’attività in casa: prende poco spazio e offre un allenamento completo.

I migliori modelli di Cyclette attualmente sul mercato

Qui potrete vedere i modelli più avanzati come le cyclette da spinning.

Dopo avere letto i numerosi benefici del prodotto, è naturale chiedersi quale sia il modello migliore o quale caratteristiche dovrebbe avere. Per quanto ci siano dei modelli piuttosto economici, vi sconsigliamo di puntare su questi. Una Cyclette deve essere in grado di reggere il vostro peso, di farvi aumentare la massa muscolare e di offrire vari livelli di resistenza.

È altrettanto importante osservare i vari modelli in commercio e confrontare le potenzialità e le funzionalità aggiuntive. Una Cyclette non vi permette solo di fare una sana pedalata, ma anche di tonificare i muscoli. Per questo prima abbiamo menzionato i livelli di resistenza: è molto importante che ci siano.

Se non sapete quale Cyclette scegliere, vi invitiamo nuovamente qui. Potrete scoprire le funzioni del prodotto, le caratteristiche e la scheda tecnica. Una volta acquistata la vostra Cyclette, scoprirete subito che non è un attrezzo che vi ruberà molto spazio in casa. E, infine, i suoi benefici sono davvero sorprendenti e utili per il nostro corpo.

Scarpe Adidas on line prezzi bassi

Acquistare le scarpe non è così semplice come potrebbe sembrare, bisogna tener conto di molte caratteristiche, prima di tutto il numero giusto, la comodità la scarpa deve aderire bene al piede senza impedirne il movimento e soprattutto la qualità dei materiali che devono garantire il giusto benessere ai piedi.

Una scarpa sbagliata nel tempo può procurare danni seri, non solo alle estremità ma anche alla postura ed all’apparato articolare, infine ricordate che una scarpa di qualità dura sempre più a lungo, per non fare scelte sbagliate affidatevi ad un’azienda nota per la sua professionalità, come l’Adidas.

L’Adidas marchio tedesco conosciuto in tutto il mondo sportivo per le alte prestazioni dei suoi capi d’abbigliamento vi offre tutta una vasta gamma di prodotti per lo sport o per il tempo libero, affidabili e garantiti.

Nei vari negozi potrete scegliere e provare gli articoli che maggiormente suscitano il vostro interesse, con un rapporto qualità – prezzo davvero interessante.

E se voglio risparmiare?

Se avete già in mente il modello che preferite, tipo le superstar, ma ritenete che il prezzo sia un po’ alto o non avete il tempo di andare in giro per vetrine, nessuna paura non è una buona scusa per rinunciarvi, basta andare on line, visitare il sito Adidas www.scarpeadidas.org e scegliere in tutta tranquillità.

Comodamente seduti in poltrona potrete visionare il vostro negozio personale aperto 24 ore su 24, un pratico catalogo virtuale vi darà tutte le informazioni necessarie per fugare ogni dubbio, oppure potrete scegliere lo specifico articolo che vi interessa, il nome della collezione a cui appartiene o lo sport di riferimento.

Le immagini vi propongono le scarpe viste da diverse prospettive, i materiali sono descritti in maniera dettagliata, molte volte la spedizione è gratuita o quasi.

Accedendo alla sezione Personalizza è possibile creare delle scarpe personalizzate con un design unico, variando le caratteristiche base del prodotto.

Dopo pochi giorni dall’ordine arriveranno le scarpe, indossatele subito senza però staccare le etichette, in modo da poter rientrare nelle tempistiche previste per il reso che anche in questo caso è gratuito.

In caso di articolo poco gradito o con le misure sbagliate è possibile rimandare indietro la merce, il rimborso avverrà entro 30 giorni dal momento della recezione e la spedizione è completamente gratuita.

Saldi on line

Se sei fortunato puoi approfittare delle offerte lampo che sono disponibili solo per un arco di tempo limitato o fino ad esaurimento scorte, in poche parole sono delle vere occasioni che vanno colte al balzo.

Adidas oltre a praticare sconti interessanti è anche un outlet on line con ribassi che possono arrivare anche al 50%

Sneakers Adidas: il giusto rapporto qualità/prezzo che non delude

I grandi marchi realizzano delle scarpe sempre ricercate ed apprezzate da tutti. Ciò che il consumatore guarda è senza dubbio la qualità del prodotto che acquista infatti tal volta è disposto a spendere di piu’ pur di non rimanere deluso. Non ci resta che scoprire le adidas superstar prezzo: un prodotto amato che continua ad avere successo sul mercato nonostante gli anni che passano.

La nascita delle scarpe adidas superstar

Il primo modello in questione è stato lanciato sul mercato nel ’69, nel mondo dello sport. In seguito queste scarpe sono diventate un must per quanto riguarda la cultura dell’hip hop ed oggi i migliori stilisti le utilizzano nei loro outfit.

Insomma che dire? Il segreto del loro successo nel tempo è la cura dei materiali, il comfort e il design: elementi chiave per conquistare la fiducia delle persone.

Il modello tradizionale è quello che maggiormente si vede spesso in giro ed è la conferma che non serve renderla eccentrica per far incrementare le vendite.

Le caratteristiche di questa scarpa che ha fatto la storia

Le principali caratteristiche, considerati i punti di forza di questo prodotto, sono: la presenza di una punta rinforzata e la traspirabilità che permette al piede di rimanere sempre fresco. Inoltre è impossibile tralasciare il fatto che sia confortevole nell’indossarla.

Adidas: prezzi online

Facendo una ricerca online scopriamo che queste scarpe partono da un minimo di 34 euro sino ad un massimo di 160 euro. La variazione di prezzo dipende dal tipo di modello o meglio dalla fantasia e persino della taglia che si va a scegliere!

La differenza tra un negozio online e fisico alcune volte è notevole infatti sempre piu’ persone tende ad acquistare da casa il prodotto.

Qualora le nostre scarpe si fossero rovinate e dovessimo acquistarne un nuovo paio, la cosa migliore da fare è senza dubbio giunto il momento di provare questo modello di tendenza e sfoggiarlo nei nostri look!

Potete trovare le vostre scarpe preferite su www.cardiofrequenzimetro.org

Sfruttare al massimo la friggitrice: prepariamo i bomboloni!

La friggitrice è un elettrodomestico apprezzato in particolar modo dagli amanti della cucina godereccia: ne esistono di molte tipologie, molte forme e di livelli professionali differenti. Che si decida di friggere sfruttando il calore di una friggitrice a secco, o immergendo le proprie leccornie in un bagno di olio bollente, la frittura rimane sempre uno dei metodi di preparazione dei cibi preferiti da grandi e piccini.

Tante ricette pensate da fare con la propria friggitrice, per fritti croccanti, asciutti e gustosi: per gli amanti del dolce, è impossibile non adorare i krapfen (o bomboloni, per dirla all’italiana). Sono i responsabili del profumo inebriante che ci accoglie alle feste di paese, ideali da gustare ripieni di crema pasticcera o golosa cioccolata: il tempo di preparazione necessario per i krapfen si aggira attorno alle 3 ore, per una cottura finale di soli 3 minuti, con una passata nella propria friggitrice.

Gli ingredienti per preparare i bomboloni sono 200 grammi di farina Manitoba, 50 grammi di burro, 20 grammi di lievito di birra, un decilitro di latte, 3 rossi d’uovo, un cucchiaino di zucchero, sale quanto basta e olio per friggere. Per quanto riguarda il ripieno, è possibile scegliere di utilizzare 100 grammi di crema pasticcera o, in alternativa, di crema di cioccolata: per chi volesse un ripieno più delicato, i bomboloni possono essere riempiti con marmellata a piacere.

Per preparare i nostri bomboloni da friggere nella friggitrice, è necessario per prima cosa avere una friggitrice 🙂 se non disponi di questo prodotto ti consigliamo di acquistarlo, scoprilo su questo sito web. Poi proseguite con unire tutti gli ingredienti, a parte il ripieno, per creare un composto omogeneo, soffice ma ben solido al punto giusto. Dopo aver ottenuto il composto, spolverare un po’ di farina sulla superficie e mettere il tutto a lievitare in un posto tiepido. Una volta lievitato, creare con degli stampini, dei tondi di pasta da guarnire con una cucchiaiata di ripieno a proprio piacere; bagnare i dischi con una spennellata di latte e coprirli con i dischi rimanenti. Quando l’olio della friggitrice è ben caldo, immergere i bomboloni fino a cottura, scolarli e lasciarli riposare qualche minuto sulla carta assorbente, finché l’olio in eccesso non sarà assorbito. Dopo una buona spolverata di zucchero a velo, i bomboloni saranno pronti: buon appetito!